Atalanta, Mutti: “Gli arbitri sono influenzati”

© foto www.imagephotoagency.it

Bortolo Mutti scoppia in conferenza stampa quest’oggi, ed ammette che esiste la sudditanza psicologica per la classe arbitrale: “E’ chiaro che gli arbitri si lasciano condizionare dalle grandi squadre. A Torino non è stato fischiato un rigore netto a Ferreira Pinto e, guarda caso, qualche minuto prima il direttore di gara era stato fronteggiato, nel tunnel degli spogliatoi durante l’intervallo, a muso duro da un dirigente della Juventus – commenta il tecnico ai microfoni di bergamonews.it -. C’è una sudditanza anche nei giornalisti e commentatori che parlano a favore dei grandi club, il rigore non concesso a Pinto non è stato nemmeno considerato dai media nazionali”.

Ci sono anche problemi a livello di disponibili: “Barreto starà  ancora fuori e Guarente probabilmente non ce la farà  per sabato. Valuteremo anche Garics fino all’ultimo per via dell’intervento alla mano. Infortuni a parte, sono fiducioso solo per il fatto che la squadra sta reagendo bene mentalmente e sul campo”.