Atalanta, Reja fa 70: «Aspetto i 100»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico nerazzurro: «Commosso dall’affetto dei tifosi»

«Era l’occasione per fare un bilancio prima della sosta, avevamo preparato la partita in ogni dettaglio e invece quell’espulsione dopo 4 minuti ha rovinato tutto. Peccato. Comunque sono soddisfatto, la squadra sta bene e può ancora migliorare». Edy Reja guarda con fiducia al futuro dell’Atalanta, tra le migliori in questo avvio di campionato. Undici punti in classifica e un gioco molto propositivo per i nerazzurri, con i tifosi conquistati dal tecnico: «Sono commosso» ha ammesso ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

LA FESTA – Ieri Antonio Percassi era a Zingonia, dove ha consegnato una maglia speciale all’allenatore: «Edy Reja 70». Già, perché il 10 ottobre Reja ha compiuto 70 anni: è lui l’allenatore più vecchio della Serie A. «Non li sento, tutto qua. Ho festeggiato i 50, aspetto i 100». Ora, per il tecnico nerazzurro, il prossimo obiettivo si chiama Carpi: l’avvio di campionato è stato molto positivo, ma la Dea cerca continuità e nuove prestazioni convincenti.