Bale, a Madrid rapporti difficili con i compagni: cessione in estate?

bale
© foto www.imagephotoagency.it

Problemi d’integrazione a Madrid per Bale, che non lega con i compagni e non mastica lo spagnolo: cessione in estate?

Non è stato un anno facile, per Gareth Bale. Il gallese, arrivato a Madrid con le stimmate del campione, ha, nei primi tempi in maglia blanca, dato prova delle sue qualità tecniche e soprattutto atletiche, arando ogni fascia sulla quale ha giocato e vincendo due Champions League. Quest’anno, invece, nonostante la stagione fortunata per il Real Madrid – arrivato in finale di Champions e vittorioso in campionato – Bale ha dovuto fare i conti con diversi problemi che ne hanno condizionato l’annata. Problemi anzitutto fisici, soprattutto al polpaccio, che lo hanno costretto a saltare molte partite – 26 presenze totali in stagione -, ma anche e soprattutto, secondo quanto riportato da Don Balon, problemi di inserimento nello spogliatoio della Casablanca. Sì perché, nonostante le quattro stagioni passate a Madrid, Bale non si sarebbe affatto integrato con il mondo spagnolo: parlerebbe a stento la lingua, ma soprattutto non avrebbe legato con i compagni. Ciò sarebbe confermato dal comportamento del gallese durante la festa scudetto del Real: mentre i compagni esultavano insieme, il classe ’89 sarebbe rimasto in disparte senza farsi coinvolgere dai festeggiamenti. Normale pensare perciò anche ad una cessione in estate: d’altronde, a vedere il rendimento di Asensio, il Real dovrebbe essere coperto nel ruolo. E chissà allora che nella prossima finestra di calciomercato non si faccia avanti il Manchester United, certo di giocare la Champions e, soprattutto, pronto a riportare in Gran Bretagna il talento di Cardiff.