Benevento, Inzaghi: «Non montiamoci la testa e salviamoci»

Iscriviti
benevento
© foto www.imagephotoagency.it

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro il Cagliari

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto contro il Cagliari.

PRESTAZIONE – «Non dobbiamo montarci la testa, vogliamo salvarci e la squadra sta andando oltre ogni aspettativa. Venire a fare partite del genere, da neo-promossa, su campi ostici è motivo di grande soddisfazione. Sau? Per come si allenano posso pescare ad occhi chiusi, oggi abbiamo vinto con Improta terzino destro ed è un attaccante: le partite si vincono con spirito e sacrificio. Fin qui abbiamo fatto cose speciali, ci godiamo queste vittorie».

MERCATO – «Noi dobbiamo salvaguardare quel gruppo che ha fatto tanti record in B e che sta facendo cose incredibili in A. Abbiamo perso Letizia, che è un calciatore importante: se ci saranno occasioni, la società saprà coglierle».

CLASSIFICA – «Se pensiamo al Parma o al Cagliari degli anni passati… Non dobbiamo illuderci, a inizio anno tutti ci davano per retrocessi e noi abbiamo trovato la rabbia per poter fare ciò che stiamo facendo».

TRASFERTA – «Ho cercato di dare quest’impronta già dallo scorso anno. Sapevo che avremmo rischiato di subire qualcosa in più: noi dobbiamo restare compatti, pressare alto e provare ad essere veloci in avanti. Nonostante tanti esordienti, la squadra sa gestire i momenti della gara e di questo sono felice».