Brandts rivela: «Bettega mi chiese di fare il 2-2 in Italia-Olanda, mi offrì soldi»

© foto www.imagephotoagency.it

Ernie Brandts, ex difensore olandese, ha pubblicato la sua autobiografia dal titolo “Nooit natrappen” e ha accusato Bettega

Non c’è solo l’autobiografia di Giorgio Chiellini a far discutere. Ernie Brandts, ex difensore olandese, ha pubblicato la sua autobiografia dal titolo “Nooit natrappen“. Tra le rivelazioni riportate dal quotidiano Algemeen Dagblad, anche un retroscena che riguarda Bettega e l’Italia. Brandts parla di Italia-Olanda durante i Mondiali del 1978 in Argentina. Rimonta olandese per 2-1. Dopo il vantaggio olandese, Bettega avrebbe chiesto a Brandts di lasciarlo segnare, dietro compenso.

Queste le sue parole: «Bettega durante la partita si avvicinò a me e mi disse: ‘Brandts! Brandts! Lasciami segnare’. Sparò cifre in lire, in dollari. Accanto a me c’era Ruud Krol (ex difensore del Napoli, ndr), che sentì tutto e mi disse di far finta di niente e io feci proprio così. Bettega però non si diede per vinto e ci riprovò: ‘Brandts, disse, fammi fare il 2-2. Con il 2-2 andate in finale lo stesso’. Pronunciò cifre da capogiro, ma continuai a far finta di nulla».