Connettiti con noi

Hanno Detto

Burdisso: «Mourinho? Eccezionale, verrà applaudito a San Siro. Vi svelo il suo giocatore chiave»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

nicolas burdisso

L’ex difensore di Inter e Roma, tra le altre, Nicolas Burdisso ha rilasciato un’intervista in cui ha parlato di Jose Mourinho

L’ex difensore di Roma e Inter tra le altre, Nicolas Burdisso, ha parlato ai microfoni del Corriere dello Sport rilasciando alcune dichiarazioni su Jose Mourinho.

ANTICIPAZIONE – «No, ci siamo salutati come succede ogni tanto. Siamo rimasti in contatto»

REAZIONE – «Ho capito che succedeva qualcosa all’annuncio su Fonseca, a Roma non si può stare senza allenatore per 2-3 giorni. Una strategia intelligente e ben fatta quella su Mourinho»

RICORDO DI MOU – «Impossibile dirne uno perchè abbiamo vissuto momenti bellissimi tra campo, spogliatoio e vita sociale. Lui è eccezionale»

VINCERE A ROMA – «Secondo me aprirà un ciclo, vincere a Roma non è semplice ma lui è un allenatore vincente con un super bagaglio di esperienza»

GIOCATORI CHIAVE – «Pellegrini con Jose farà un salto di qualità. Ibanez e Kumbulla miglioreranno il rendimento così come Veretout»

DZEKO – «Per Mou il centravanti fondamentale e Dzeko è Dzeko»

MODULO – «Ha usato spesso il 4-2-3-1 o il 4-3-3 ma lui gioca tante partite dentro la stessa. In Italia i giocatori sono più rapidi a cambiare dentro il match, sorprenderà tutti come ha fatto con l’Inter»

PRESSIONE DI ROMA – «Uno dei pochi che può gestire questa piazza, devi capire l’umore dei tifosi e i momenti. Ci vuole una persona dinamica che non guidi solo i calciatori, lui ha queste doti»

CONTRO L’INTER – «Sarà una gara speciale e un momento bello, tornerà in uno stadio dove ha vinto tutto. Verrà applaudito dagli interisti anche da avversario. Alla Roma non gli ha traditi, se fosse andato alla Juve o al Milan…»

 

Advertisement