Calciomercato Inter: il retroscena di Capozucca su Milito e Thiago Motta

Milito_Inter
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Inter: Capozucca racconta l’operazione che ha portò Milito e Thiago Motta in nerazzurro nel 2009

Il direttore sportivo Stefano Capozucca ha svelato un retroscena di mercato sulle cessioni di Diego Milito e Thiago Motta all’Inter nel 2009: «Nell’operazione io ho preso Riccardo Meggiorini, Leonardo Bonucci per un milione e che poi abbiamo rivenduto a 16 alla Juventus, e a nove milioni Robert Acquafresca, giocatore che ho voluto a tutti i costi perché aveva fatto bene a Cagliari. Solo che Gian Piero Gasperini mi diceva di non essere convinto. E infatti poi mi ha massacrato per tutto l’anno. E aveva ragione, fu una delusione».

PINAMONTI – «Io credo molto in lui, l’ho visto un anno a Frosinone e poi lo conosco qui. Probabilmente ha sentito la pressione del Genoa, giocare in rossoblu non è semplice. Mi ricordo che Muzzi mi disse che è un ragazzo che ci sa fare, poi quando sono arrivate le prime critiche ha ceduto per primo sotto il peso delle responsabilità. Però è cercato da molte squadre in questo momento. Come finirà la sua questione? Secondo me torna all’Inter e andrà da un’altra parte», ha concluso Capozucca ai microfoni di pianetagenoa1893.net.