Calciomercato Siena, Antonelli: “Mezza Europa era su Neto”

© foto www.imagephotoagency.it

SIENA ANTONELLI INTER NETO – Stefano Antonelli, direttore sportivo del Siena, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Sportiva per commentare l’ultimo 3-1 ai danni dell’Inter: “La vittoria contro l´Inter è stata importante più per il morale che per la classifica, anche se non vederci più da soli all´ultimo posto è importante sopratutto dopo l´ottima prestazione: ma ancora non abbiamo fatto niente. L´aria che tira a Siena? Sono qui da poco, non conosco tutta la storia. E´ un momento brutto per la città, l´unico modo per concentrarci è pensare solo al campo”

Antonelli fa poi un bilancio del mercato di gennaio: “Non mi do un voto, abbiamo fatto quello di cui avevamo bisogno soprattutto per le casse societarie puntando su alcuni ragazzi in giro per il mondo. Abbiamo preso poco in Italia perchè i costi non sono abbordabili da noi. Neto? Aveva mezza Europa dietro, ma mancava la proposta decisiva. Lo Zenit è stato il più pressante, e comunque è una delle prime 10 società europee ed è stata un´operazione gratificante. Il Napoli? Non solo…ma i presupposti del prestito con riscatto non ci interessavano. La prossima a Bologna? Ha una squadra importante e un allenatore che stimo da morire, per è strano vederla laggiù”.