Calcioscommesse, Farina: “Non lasciamo soli i giocatori”

© foto www.imagephotoagency.it

SCOMMESSE SIMONE FARINA INVITO A PARLARE Simone Farina, giocatore ex Gubbio che denunciò i tentativi di combine della gara di Coppa Italia contro il Cesena, premiato ieri dal Premio Fair Play Cartellino Viola, ha parlato del tema calcioscommesse invitando Fifa, autorità e società a collaborare per debellare questo male del calcio: “Non c’è posto per le combine in questo sport, è un male per il suo futuro e va affrontato e sconfitto. E’un problema internazionale, non è delimitato all’Italia. La sua ampia portata rattrista. Deve esserci collaborazione completa con l’Interpol e la Fifa. Giocatori e dirigenti hanno responsabilità in questi scandali che devono sparire. Chi gestisce il club deve dare tutto il supporto alle indagini e a chi decide di collaborare. I giocatori non devono essere soli, non devono temere di parlare. Quando sono avvicinati da organizzazioni negative devono poter parlare”.
E’questo l’invito di Farina a Fifa.com. L’ex giocatore italiano attualmente è nello staff dell’Aston Villa.