Connettiti con noi

Calcio Estero

Caso Diakhaby, il Valencia risponde alla Liga: il comunicato del club

Pubblicato

su

Il Valencia ha risposto alla Liga in merito al comunicato sul caso Diakhaby nella gara contro il Cadice: le sue dichiarazioni

Il Valencia risponde al comunicato della Liga sul caso Diakhaby. La nota della società.

«LaLiga ci ha inviato le relazioni e gli esiti delle sue indagini sull’attacco razzista subito da Diakhaby e ci ha anche spiegato la metodologia utilizzata per portarlo a termine. Secondo i video e le prove sonore disponibili, le indagini non possono confermare “TUTTE” le parole che Diakhaby ha sentito al 28 ° minuto della partita Cádiz CF-Valencia CF giocata domenica scorsa. Il fatto che non siano state trovate prove non significa che ciò non si sia verificato. Il Valencia CF vuole sottolineare che LaLiga ha svolto le proprie indagini, ma in nessun caso il Club cambia opinione su quanto accaduto durante la partita e mantiene il suo pieno sostegno a Diakhaby. Il nostro obiettivo è vedere il cambiamento, vedere una risposta adeguata a questo incidente molto grave, vedere il movimento per cambiare le normative e gli atteggiamenti nell’affrontare questo tipo di problemi ogni volta che si presentano. Nonostante non sia stato possibile confermare appieno i fatti oggetto dell’indagine perché non è stata registrata una registrazione completa dell’incidente, ci teniamo a precisare che LaLiga ha cercato di chiarire quanto accaduto a Cadice. Il Valencia CF, allo stesso modo , considera positivo il fatto che siano iniziati i colloqui per stabilire nuovi protocolli necessari per contrastare il razzismo nel calcio. Siamo molto orgogliosi di Diakhaby, i capitani, i giocatori, l’allenatore e il suo “staff” tecnico per la loro reazione durante la partita contro il Cadice. È stato un episodio senza precedenti nel calcio, ma siamo convinti che servirà a promuovere un vero e proprio cambio di regolamento.
NO AL RAZZISMO».

Advertisement