Castan non dimentica Sabatini: «Solo tu hai creduto in me»

infortunio castan convocati torino - inter
© foto www.imagephotoagency.it

All’indomani del divorzio fra Sabatini e la Roma, Leandro Castan, portato in Italia proprio dal Ds, ha voluto ringraziare pubblicamente il dirigente per aver creduto in lui, augurandogli buona fortuna per il proseguimento della carriera

 

Dopo un lungo periodo nel quale ha portato a Roma talenti del calibro di Lamela, Strootman e Marquinhos – ma l’elenco potrebbe essere infinito -, ieri l’ormai ex-Ds della Roma Walter Sabatini ha ieri detto addio ufficialmente alla squadra capitolina, rescindendo consensualmente il contratto con i giallorossi. La storia dell’ex-Ds del Palermo con la Roma era cominciata nel lontano 2011, in modo particolare: in primavera Sabatini aveva firmato un pre-contratto con la Sampdoria di Garrone, deciso a mettere in atto un repulisti vista la stagione fallimentare in corso. Quando poi la Samp retrocesse in Serie B, Sabatini fu sciolto dal vincolo preso con i blucerchiati e potè accasarsi a Roma.

RINGRAZIAMENTI SPECIALI – Negli anni, il Direttore Sportivo portò nella Capitale tantissimi giocatori di livello. Uno di questi è Leandro Castan: la coppia formata da lui e da Benatia divenne inamovibile fin da subito nelle gerarchie di Garcia, e quello fu l’anno che consacrò il centrale brasiliano come uno dei migliori difensori al mondo. Ancora a distanza di anni, però, il classe ’86 attribuisce il merito della sua esplosione a chi decise di portarlo in Italia, naturalmente Sabatini. Ed è per questo che, quando ieri il divorzio del Direttore Sportivo dalla Roma è stato ufficializzato, Castan ha voluto ringraziare pubblicamente la persona che anni fa ha creduto in lui portandolo in Italia.

Ecco il tweet di Castan: