Catania, Pulvirenti: “Barrientos ci ha sorpresi. Parte solo se…”

© foto www.imagephotoagency.it

In sala stampa, dopo il 3-0 interno subito contro l’Inter, il presidente del Catania Antonino Pulvirenti sceglie di presentarsi in sala stampa. Ecco le sue parole: “Il risultato secondo me è giusto perché l’Inter ha meritato. Erano a mille, noi a zero. E’ la prima volta che c’è una partita di questo genere ma può capitare. Una squadra come l’Inter ha saputo affrontare al meglio le nostre difficoltà. Barrientos? Siamo stati colti di sorpresa, l’allenatore voleva anche farlo giocare. Poi ci ha comunicato che avremmo ricevuto un’offerta da una società del Qatar. Lui ha una clausola rescissoria che gli è stata fatta quando gli è stato allungato il contratto. Se l’offerta è pari all’importo della clausola non lo possiamo trattenere. La partita era stata preparata in un certo modo, non dico che abbiamo perso perché mancava Barrientos, ma lui avrebbe dovuto dare sicuramente più preavviso. Se il termine dovesse scadere Barrientos rimarrà un giocatore del Catania. E’ una questione difficile e complicata che noi stiamo cercando di gestire al meglio. Il mercato in entrata? E’ un discorso serissimo. Riceviamo alle 7 di sera la proposta di un procuratore di cedere un nostro titolare. Un’offerta reale non è arrivata, ci sono molte azioni di disturbo. Plasil? Non so nulla. Ma prescinde dal discorso di Barrientos. Riguarda un nostro modo di costruire la squadra. Con questo nuovo acquisto abbiamo concluso. Maxi Lopez? Non possiamo parlare dei singoli, oggi è stata una prestazione particolarmente negativa. Monzon? Dovete chiedere al tecnico. Il problema sicuramente non era solo suo, c’era qualcosa che non ha funzionato bene. Maxi Lopez? Non mi pare abbia fatto meno bene degli altri, anche in ottica di impegno”, conclude il presidente rossazzurro che non sembra preoccupato dalla qualità tecnica della sua rosa.