Connettiti con noi

Brescia News

Cellino: «La Serie A è un immondezzaio. Balotelli a Brescia? Parliamone»

Pubblicato

su

Cellino

Massimo Cellino torna nel calcio italiano e dimostra di non aver perso la verve polemica: il nuovo presidente del Brescia entra a gamba tesa sulla Serie A, racconta i retroscena sull’affare Genoa e apre a Balotelli

Dopo un ventennio al timone del Cagliari e la parentesi inglese al Leeds, Massimo Cellino torna ufficialmente nel calcio tricolore e lo fa ripartendo dalla Serie B con il Brescia. L’imprenditore si è presentato alla stampa in conferenza e come da sua abitudine ha usato parole forti: «Voglio portare il Brescia fuori dalla Serie B, che altro non è che la dependance di quell’immondezzaio che è diventata la Serie A. Sono nel calcio dal 1992 e ho conosciuto quattro generazioni di presidenti. E la quarta fa veramente schifo. Il calcio è vergognosamente distrutto e questo perché Roma si è conquistata pure la Lega, è la mentalità milanese a essere scomparsa. E ve lo dice un sardo, mica uno del Nord. In Inghilterra io sono partito da zero, ma qui dall’università mi tocca tornare alla terza elementare. Potevo prendere il Genoa, ho parlato con Preziosi, ma non me la sono sentita perché richiede un impegno economico importante. So che Balotelli ama il Brescia. Bene, se vuole venire da noi se ne può parlare. Ma non a fine carriera: non abbiamo ancora aperto il pensionato per calciatori».