Juventus: Ronaldo con l’Ajax ci sarà, adesso Allegri dovrà risolvere altri dubbi

cristiano ronaldo juventus
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus recupera Cristiano Ronaldo in vista della gara di mercoledì con l’Ajax, Massimiliano Allegri dovrà valutare come utilizzarlo: per il portoghese il rientro è un tabù

Cristiano Ronaldo è quasi recuperato: il portoghese, infortunatosi un paio di settimane fa in nazionale, dovrebbe essere tra i convocati in vista della partita di mercoledì prossimo contro l’Ajax per l’andata dei quarti di finale di Champions League. Un’ottima notizia, già anticipata da Massimiliano Allegri ieri in conferenza stampa, per i bianconeri, che però adesso dovranno attentamente valutare le condizioni di CR7: difficile infatti che l’attaccante, nonostante la convocazione, possa giocare interamente tutta la partita di Amsterdam. Restano allora due possibilità: o che Ronaldo subentri a partita in corso in caso di necessità lasciando spazio a inizio gara a Paulo Dybala, oppure che al contrario inizi la partita per poi essere eventualmente sostituito nella seconda metà di gioco dall’argentino.

Allegri avrà ancora qualche giorno per dirimere la questione, provando magari a mettere da parte un altro dubbio: quello sulla tenuta fisica del portoghese in vista di una partita così tanto importante come quella con l’Ajax. Un dato, in questo senso, fa riflettere: in passato Ronaldo aveva saltato soltanto in tre occasioni almeno tre partite di fila (l’ultima nel 2016), senza però mai riuscire a segnare al ritorno in campo, riporta il Corriere dello Sport stamane. Le prossime ore serviranno per valutare anche e soprattutto quanto CR7 sarà in grado di incidere: qualsiasi scelta verrà presa sarà quindi consequenziale.