Connettiti con noi

Bologna News

Conferenza stampa Mihajlovic: «Orsolini out per scelta tecnica»

Pubblicato

su

Sinisa Mihajlovic parla in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Parma. Ecco le dichiarazioni del tecnico del Bologna

Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Parma-Bologna. Le sue parole.

PARMA E BENEVENTO DECISIVE «Sono abituato a pensare una partita alla volta, ci aspettano due gare alla nostra portata nelle quali dobbiamo scende in campo con lo stesso atteggiamento delle scorse gare con Juve e Milan. Vogliamo migliorare e non possiamo accontentarci di fare la prestazione, servono i risultati. Domani a Parma cercheremo di fare la nostra partita mettendo in campo la nostra solita mentalità. Come ho già detto, dobbiamo fare più attenzione ai dettagli e minimizzare gli errori. Sono fiducioso».

TOMIYASU«Tomiyasu può fare bene tutti e quattro i ruoli difensivi. Valuteremo di partita in partita sulla base di come stanno fisicamente anche gli altri giocatori. Analizziamo il gioco gli avversari e vediamo come creargli difficoltà… Ora abbiamo l’imbarazzo della scelta».

ANTOV – «È appena arrivato ma ho già notato che ha grande personalità, mi piace. È un ragazzo sveglio, intelligente, e si sa adattare facilmente. In Bulgaria lo chiamano wonder kid. Dovrà ancora lavorare per adattarsi al meglio ma è un giovane che ha tutte le capacità per farlo. Qui non sarà un numero, è un giocatore di prospettiva. Prima che concludessimo la trattativa ho sentito Petrovic il quale mi ha parlato bene del ragazzo».

NIANG – «Non parlo di giocatori che non alleno. Dico solo che la colpa non è nostra, ma non aggiungo altro. Sicuramente il problema è stato più dal punto di vista umano che calcistico».

ORSOLINI E SKOV OLSEN«Skov Olsen giocherà domani. L’infortunio lo ha fermato in un buon momento. Ora è pronto e voglio provarlo dall’inizio, merita di giocare. Credo che sia un giocatore che ha grandi margini di crescita, deve solo migliorare dal punto di vista caratteriale. Orsolini in questi giorni si è allenato e fisicamente sta bene. Sono tutti ragazzi da cui mi aspetto di più per questo è giusto intercambiarli. Riccardo domani andrà in panchina per scelta tecnica non per il problema fisico che ha accusato in settimana. Attenzione, non è una bocciatura, ma un modo per tenerli sotto pressione».