Consacrazione Verratti, guiderà lui l’Italia | GdS

© foto www.imagephotoagency.it

Baku lanciò Pirlo e ora fa lo stesso con Verratti…

Nella città in cui Andrea Pirlo esordì in nazionale, Marco Verratti si è consacrato come il faro di centrocampo dell’Italia di Antonio Conte: a Baku il giocatore del Paris Saint Germain ha preso le chiavi del centrocampo e si è ritagliato uno spazio da regista degli azzurri, la sua partita contro gli azeri lo ha fatto salire parecchio nelle preferenze del commissario tecnico e ha finalmente mostrato che l’Italia può giocare con un sostituto di Andrea Pirlo davanti alla difesa.

LA CONSACRAZIONE – Certo, i ruoli in campo sono simili ma i modi di giocare differenti, sta di fatto che adesso è Verratti il titolare inamovibile secondo quanto riporta questa mattina La Gazzetta dello Sport. Conte sa che Verratti è meno fantasista me è più dinamico e comunque lo ha scelto per la forte personalità, una caratteristica che si può ritrovare anche in Andrea Pirlo, ovviamente. Adesso quindi si apre un nuovo corso anche perché Pirlo è quasi a fine carriera e per l’Italia la consacrazione di Verratti è un toccasana.