Emergenza Coronavirus, Serie A a porte chiuse in zone a rischio fino a 8 marzo

Iscriviti
Delrio Emergenza Coronavirus
© foto www.imagephotoagency.it

Decreto ufficiale del governo: match di Serie A a porte chiuse in Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna fino all’8 marzo. Le ultime

Il governo ha emanato un decreto in merito all’emergenza Coronavirus in Italia, che ha avuto ripercussioni dirette sulla Serie A. Consentito lo svolgimento delle gare di Serie A a porte chiuse in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna.

Sospese invece tutte le altre manifestazioni sportive nelle suddette regioni. Ecco le gare interessate dal provvedimento:

  • Atalanta-Lazio
  • Inter-Sassuolo
  • Verona-Napoli
  • Bologna-Juventus
  • Spal-Cagliari 

Di seguito il testo del decreto: «Sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, sino all’8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati. Resta consentito lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 del presente decretoÈ fatto divieto di trasferta dei tifosi residenti nelle regioni e nelle province di cui all’allegato 2 per la partecipazione ad eventi e competizioni sportive che si svolgono nelle restanti regioni e province».