Eriksson: “Io pagato troppo? Non è vero”

© foto www.imagephotoagency.it

Sven Goran Eriksson, nuovo ct della Costa d’Avorio, ha risposto a chi sostiene che sia pagato eccessivamente per l’avventura al Mondiale con Drogba e compagni: “Non penso di essere pagato poi tanto, ma sono felice. La cifra che prendo io non penso sia nemmeno vicina a quella che prende il ct dell’Inghilterra, ma non ci sono problemi. Quel che conta è fare una Coppa del Mondo positiva” ha detto Eriksson a TalkSport, per poi proseguire: “La squadra è buona, ha molti ottimi giocatori e non vedo l’ora che inizi il Mondiale”. Sull’ingaggio di Eriksson si è espresso anche Athole Still, agente del tecnico svedese: “Non ci sono state grandi trattative con la Costa d’Avorio, abbiamo accettato la prima offerta fatta. Potevamo anche negoziare ma abbiamo preferito così”. L’agente di Eriksson ha poi esaltato le qualità  del tecnico: “Se Sven fosse ancora al Manchester City penso che la squadra starebbe facendo meglio di quanto fa adesso. Hanno fanno un grave errore a cacciarlo, spero che un giorno possa tornare in Premier”.