Fiorentina, Pontello: ?Jovetic? Io lo venderei?

© foto www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO FIORENTINA JUVENTUS JOVETIC PONTELLOStevan Jovetic potrebbe seguire le orme di Roberto Baggio, che prima conquistò Firenze e poi fece infuriare i tifosi viola andando alla Juventus. L’anno scorso l’assalto della società bianconera al talento montenegrino è stato un buco nell’acqua, ma la prossima estate la storia potrebbe cambiare. Ranieri Pontello, patron della Fiorentina ai tempi dell’addio di Baggio ai viola, ha parlato di questa possibilità a Tuttosport: «C’è una similitudine tra le due situazioni, per quanto i tempi siano molto diversi. In ballo c’è un grande giocatore, due società blasonate quali Juventus e Fiorentina, la possibilità di un trasferimento importante nel giugno prossimo. Tra Baggio e Jovetic, attualmente, c’è però differenza: il Baggio di allora è superiore all’attuale Jovetic. Come usiamo dire a Firenze, il montenegrino deve ancora mangiare un bel po’ di minestra, prima che lo si possa paragonare a Baggio. Sono favorevole a una cessione, quando sul piatto viene messa una cifra notevole. Anche perché, come è doveroso sia, la famiglia Della Valle punta a un equilibrio tra risultati sul campo e di bilancio. Inoltre, i dirigenti viola hanno dimostrato che, se messi nelle condizioni di operare, sanno realizzare ottimi investimenti. E con i proventi di Jovetic, se venisse ceduto, la Fiorentina potrebbe muoversi molto bene, sul mercato. E ancora non penso che a Firenze andrebbe in scena una rivolta. I tempi sono cambiati, di bandiere in giro se ne vedono poche», ha spiegato Pontello, che poi esprime il suo pronostico circa la sfida tra i due club: «Vince la “mia” viola. Ma nella lotta scudetto i bianconeri hanno una marcia in più».