Genoa, Maran: «Vogliamo riscattarci. Su Pjaca e Zappacosta…»

© foto www.imagephotoagency.it

Rolando Maran ha commentato la vittoria ottenuta all’esordio in Serie A contro il Crotone: le dichiarazioni del tecnico del Genoa

Rolando Maran, allenatore del Genoa, ha commentato la vittoria ottenuta all’esordio in Serie A contro il Crotone.

PRESTAZIONE – «La vittoria non è stata per nulla facile, anche perché il Crotone ha accorciato le distanze. Siamo stati bravi a partire col piglio giusto e il vantaggio ci ha facilitati. Loro hanno un’identità precisa, sono ben allenati: dovevamo essere tosti, con la giusta voglia. Sembra facile perché fai le cose per bene ma non è così».

ESORDIO – «I giocatori bravi possono sempre giocare assieme. Oggi vorrei commentare solo la partita, perché serviva partire con il piede giusto. Già dal riscaldamento si percepiva la voglia di fare bene, e vorrei far risaltare questo successo contro una neopromossa».

PJACA E ZAPPACOSTA – «I nuovi sono arrivati con entusiasmo e si sono messi subito a disposizione: se il connubio funziona possiamo crescere ancora più in fretta. Oltre che materiale tecnico, ce n’è anche morale. Ci sono obiettivi di squadra ma anche personali: quando ci sono motivazioni e serietà nel lavoro puoi crescere molto. Dovremo allenare questi aspetti».

CRESCITA – «Non c’è da vergognarsi nel voler ammettere di voler riscattare o fare qualcosa di grande rispetto al recente passato. Questa è una buona motivazione per fare bene, se la mettiamo così va bene».

TATTICA – «Non ne faccio una questione di modulo, metto solo i giocatori nella condizione di rendere al massimo. Questo organico al momento, per caratteristiche, ritengo di sfruttarlo al meglio così. Poi potremo lavorare su altre opzioni tattiche, ma abbiamo avuto poco tempo. Basta arrivino giocatori bravi, poi vedremo come metterli».