Connettiti con noi

Hanno Detto

Gentile a Rai Radio 1: «Juventus? Quando c’ero io i problemi non c’erano»

Pubblicato

su

Gentile
Ascolta la versione audio dell'articolo

Gentile intervenuto a Rai Radio 1 ha parlato della lotta scudetto in Serie A e poi dice la sua sulla Nazionale di Mancini

Gentile è intervenuto ai microfoni di Rai Radio 1, ecco le sue parole su Scudetto, Juventus e Nazionale:

NAPOLI – «Il Napoli ha onorato l’anniversario della scomparsa di Maradona nel modo migliore. La vittoria di ieri sera ridà consapevolezza e guadagna punti sul Milan che ha perso un po’ di terreno nelle ultime gare.»

JUVENTUS E NAZIONALE«Devono uscire da questo momento e mi auguro che ciò accada. Sono ottimista e dico che entrambe raggiungeranno l’obiettivo prefissato.»

MARADONA – «Ho sempre un bel ricordo di lui. Numero uno del calcio, è stato un campione che ha portato l’Argentina a vincere da solo il Mondiale. Era il più forte in assoluto e nessuno penso lo abbia mai superato.»

SCUDETTO – «Napoli, Milan ed Inter a livello di gruppo sono alla pari. Stanno meritando la classifica che hanno. I passi falsi fanno parte del campionato e certamente le tre in testa stanno dando tanto. Il campionato è ancora lungo e potrebbero esserci cambiamenti in vetta.»

NAZIONALE – «Abbiamo saltato l’ultimo Mondiale e rischiamo di non fare nemmeno il prossimo. Sarebbe una mazzata incredibile, dobbiamo prepararci bene. Penso che la finale sarà con il Portogallo.  Il calcio italiano non è più come un tempo, non andare al Mondiale sarebbe una grandissima delusione.»

CASO PLUSVALENZE – «Non so se possano incidere in negativo sulla Juventus. Quando c’ero io non c’erano questi problemi.  Sicuramente possono influire dato il momento poco positivo. La Juve senza Champions sarebbe un fallimento incredibile.»