Gravina spiega: «Tre opzioni per concludere la Serie A: ecco quali sono»

Serie A Gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato del futuro della Serie A. Le sue parole

Nuove dichiarazioni da parte di Gabriele Gravina, presidente della FIGC. Il numero uno della Federazione ha parlato ai microfoni di Repubblica, confermando di fatto le indiscrezioni dei giorni scorsi: se la A non dovesse concludersi ‘regolarmente’, via all’opzione playoff e playout, altrimenti merito sportivo. Ecco le sue parole.

PLAYOFF E PLAYOUT – «Se le condizioni sanitarie lo consentiranno, i campionati devono essere portati a termine regolarmente, altrimenti procederemo a introdurre playoff e playout con la partecipazione di tutti i club divisi per fasce di classifica. Solo come ultima istanza, se non sarà possibile riprendere, potremmo individuare un criterio oggettivo per la definizione delle graduatorie, seguendo un algoritmo, ma sempre con promozioni e retrocessioni. Decideremo tutto nella prima settimana di giugno».

RETROCESSIONI – «Le competizioni si concludono in base al merito sportivo, se qualcuno pensava di derogare è rimasto deluso. Non si può creare consenso attorno a quest’ipotesi, che è contro i valori base dello sport. Le retrocessioni ci saranno».