Inter, affare Thohir: firme rimandate al weekend

© foto www.imagephotoagency.it

Le novità sull’operazione che porterà il tycoon indonesiano alla maggioranza del club.

INTER MORATTI THOHIR – Alcuni cavilli, legati anche alle traduzioni, hanno “incagliato” gli studi legali di Massimo Moratti ed Erick Thohir, che oggi non potranno firmare il contratto che porterà il magnate indonesiano ed i suoi soci Roeslani e Soetedjo ad acquisire il 70% dell’Inter. E’ possibile che non si chiuda nemmeno per venerdì e che lo scambio dei fax arrivi soltanto nel weekend. Non ci sono dubbi, però, sull’affare: «I tifosi possono stare tranquilli, si tratta di una persona che farà il bene dell’Inter. Il mio ruolo? Non lo so, ci penseremo», ha dichiarato, come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, Moratti in uno storico bar di Gragnano Trebbiense, noto covo interista. Il presidente deve ancora decidere se mantenere la carica e se occuperà uno dei posti della famiglia nel futuro CdA, la cui composizione va tra l’altro definita, perché bisogna capire se Thohir lo vuole a sette o cinque membri.

SQUADRA – Moratti ha poi parlato della squadra e strizzato l’occhio a Nainggolan: «C’è un po’ di rammarico per i due punti persi con il Cagliari domenica scorsa. Mazzarri è il tipo di allenatore che piace a me, soprattutto perché non si risparmia nel lavoro sul campo. Non sapevo che Nainggolan fosse cresciuto qui a Piacenza, è davvero un bel giocatore».