Inter, Moratti: “Il derby deve caricarci”

© foto www.imagephotoagency.it

INTER MORATTI MILAN STRAMACCIONI – Ospite d’onore alla festa organizzata dall’Inter Club di Imbersago, Massimo Moratti ha fatto capire di voler vedere qualcosa in più dalla sua squadra. Il presidente dell’Inter, come si legge stamani sulla Gazzetta dello Sport, è partito parlando del modulo utilizzato domenica dopo domenica da Andrea Stramaccioni, facendo anche un accostamento pesante con il recente passato: “Con Mou abbiamo vinto tutto adattandoci ogni partita all’avversario. Non ho la presunzione di dire “Andiamo in campo e facciamo la nostra partita”, purtroppo non ce l’ho. Mi basta vincere. Sta poi all’allenatore scegliere una squadra e poi su quella fare piccoli accorgimenti. Pressione in vista del derby? No, dev’essere una motivazione in più, non una cosa che spaventa. La motivazione è un aspetto importantissimo e il Milan può funzionare in maniera positiva: essere in mezzo a una bufera dovrebbe caricarci. Preoccupato per l’atteggiamento degli arbitri? Dovrei esserlo da 15 anni (ride, ndr): alla fine è una cosa che perdi. Dispiace, ma tanto non è che ci sia una soluzione. E comunque non è per disattenzione che l’arbitro ha fatto quell’errore lì (il rigore per il Milan, ndr): era sicuro del rigore e l’ha dato. Alcune volte ci può essere errore di presunzione, ma capita anche ai giocatori.