Inter Women, Mauro: «Mi hanno asportato la tiroide. Grazie al club»

Ilaria Mauro
© foto www.imagephotoagency.it

Ilaria Mauro ha spiegato l’assenza durante la partita contro la Fiorentina: le parole dell’attaccante dell’Inter Women

Ilaria Mauro, attaccante dell’Inter Women, ha spiegato l’assenza durante la partita contro la Fiorentina.

«Oggi nella calma del riposo rivivo le emozioni di ieri, sentire il campo da gioco, respirare il tempo dello spogliatoio e le energie della squadra che si uniscono. Incontrare occhi che mi hanno accolto, in cui ho letto un sorriso, occhi che sono diventati lucidi, occhi che vanno oltre le parole. Occhi amichevoli, passati e presenti. Sono sensazioni potenti che mi incoraggiano lo spirito che si prepara ad affrontare ancora una convalescenza, una ripartenza dopo un intervento chirurgico dove è stato necessario asportare completamente la tiroide. Una ripartenza importante per la mia salute, la speranza di risolvere completamente tutte quelle patologie connesse, che in questi anni si sono manifestate mettendomi davanti a tanti momenti di recupero obbligato. È con il cuore pieno di riconoscenza che voglio ringraziare la società FC Internazionale Milano che senza esitazioni e riserve si sono presi cura di ogni aspetto legato al mio benessere. Grazie a Ilaria Pasqui per il coraggio, la forza, la positività e il sostegno continuo che mi ha trasmesso. Alla tempestività dei dottori Volpi e Carminati, a Mr Attilio Sorbi e a tutto lo staff dell’Inter Femminile che sono stati costantemente sempre presenti e con cui ho iniziato il percorso di riabilitazione. Un ringraziamento particolare al prof. Mercante dell’Humanitas Ospedale Milano e a tutto lo staff medico che con eccellete professionalità hanno portato con successo a un risultato positivo. Con un grande abbraccio voglio ringraziare la mia famiglia, le colleghe calciatrici e tutte le persone vicine e lontane che mi hanno fatto sentire il loro amore e affetto. A presto di nuovo sul campo!».

View this post on Instagram

Oggi nella calma del riposo rivivo le emozioni di ieri, sentire il campo da gioco, respirare il tempo dello spogliatoio e le energie della squadra che si uniscono. Incontrare occhi che mi hanno accolto, in cui ho letto un sorriso, occhi che sono diventati lucidi, occhi che vanno oltre le parole. Occhi amichevoli, passati e presenti. Sono sensazioni potenti che mi incoraggiano lo spirito che si prepara ad affrontare ancora una convalescenza, una ripartenza dopo un intervento chirurgico dove è stato necessario asportare completamente la tiroide. Una ripartenza importante per la mia salute, la speranza di risolvere completamente tutte quelle patologie connesse, che in questi anni si sono manifestate mettendomi davanti a tanti momenti di recupero obbligato. È con il cuore pieno di riconoscenza che voglio ringraziare la società FC Internazionale Milano che senza esitazioni e riserve si sono presi cura di ogni aspetto legato al mio benessere. Grazie a Ilaria Pasqui per il coraggio, la forza, la positività e il sostegno continuo che mi ha trasmesso. Alla tempestività dei dottori Volpi e Carminati, a Mr Attilio Sorbi e a tutto lo staff dell'Inter Femminile che sono stati costantemente sempre presenti e con cui ho iniziato il percorso di riabilitazione. Un ringraziamento particolare al prof. Mercante dell'Humanitas Ospedale Milano e a tutto lo staff medico che con eccellete professionalità hanno portato con successo a un risultato positivo. Con un grande abbraccio voglio ringraziare la mia famiglia, le colleghe calciatrici e tutte le persone vicine e lontane che mi hanno fatto sentire il loro amore e affetto. A presto di nuovo sul campo! 🖤💙 #inter #iwillcomebackstronger Pic by @lgugli17

A post shared by Ilaria_Mauro (@ilariamauro29) on