Connettiti con noi

Hanno Detto

Mancini: «Mondiale ferita aperta. Sono rimasto per prendermi una rivincita»

Pubblicato

su

Mancini

Roberto Mancini, Ct dell’Italia, ha parlato al Corriere della Sera riguardo al momento della Nazionale e dei Mondiali

Roberto Mancini, Ct dell’Italia, ha parlato al Corriere della Sera riguardo al momento della Nazionale e dei Mondiali. Le sue dichiarazioni:

MONDIALI – «Guarderò qualche partita non tutte, soltanto quelle più belle. Fa male non esserci, molto male. Favorita? Argentina perché mi ha impressionato quando l’abbiamo incontrata a giugno. Non credo alle maledizioni, ora vogliamo andare tra quattro anni e magari vincerlo. Sono rimasto perché voglio prendermi una rivincita, ma ora come ora pensare al 2026 è troppo lontano. Europeo o Mondiale? Prevale la delusione, che è forte e non mi abbandona
mai. Magari tra quattro anni, quando il Mondiale ce lo potremo riprendere, questo senso di vuoto passerà. Ho visto e rivisto ogni singola partita delle qualificazioni . E quando dico che meritavamo di andare in Qatar non lo faccio tanto per difendere la squadra. Abbiamo commesso degli errori tecnici, alcuni anche gravi, ma non tali da giustificare la mancata qualificazione. Nuova Italia? Ci sono tanti giovani e rispetto allo scorso ciclo servirà più tempo per metterla insieme e farne una squadra. Ma ho buone sensazioni». 

News

video