Lazio, Inzaghi: «Serie A? Spero si riparta. Scudetto? Mancano dodici partite»

Inzaghi Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi ha fatto il punto sulla ripartenza della Serie A: le dichiarazioni dell’allenatore della Lazio

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha partecipato alla trasmissione televisiva Che tempo che fa su Rai 2 per parlare della possibile ripartenza del campionato di Serie A e fare il punto della situazione in casa biancoceleste.

RIPRESA SERIE A – «L’augurio che ci facciamo tutti è di poter finire il campionato per chi lavora nel calcio e per i tifosi. I presupposti ci sono, noi allenatori abbiamo tanta voglia di ripartire in sicurezza come stiamo facendo da quando sono ripartiti gli allenamenti. Con la Lazio stavamo facendo qualcosa di straordinario ma al di là di questo, nel calcio le cose cambiano velocemente. Noi siamo in grandissima sicurezza nei nostri impianti, siamo monitorati, manteniamo le distanze. Da domani potremo fare allenamenti collettivi. Da parte nostra c’è grandissima voglia. Scudetto? Nel calcio si può passare dalle stelle alle stalle, mancano ancora dodici partite e trentasei punti».

POSITIVI – «Stiamo aspettando il protocollo. Chiaramente, come ha fatto la Germania, speriamo di poter ripartire e eventualmente, se ci sono altri positivi, si isolerebbe il caso e si continuerebbe ad allenarsi».

FILIPPO INZAGHI – «Lui spera di riprendere, ma in Serie B non hanno ancora ripreso gli allenamenti individuali. Ho sentito tecnici di Serie A e B e sono tutti ansiosi di ripartire. Ho trovato i ragazzi con tanta voglia, ma erano un po’ in difficoltà, ma era chiaro: ora sono migliorati ma ci vorrà tempo per tornare in condizione, stare fermi 60 giorni è dura per tutti».