Lecce, Barak: «Liverani mi ha messo a mio agio, possiamo battere tutti»

© foto www.imagephotoagency.it

Antonin Barak racconta come sta vivendo l’esperienza al Lecce e la quarantena dovuta all’emergenza Coronavirus

Intervenuto nel corso della diretta Instagram del Lecce, Antonin Barak ha dichiarato di trovarsi molto bene con la maglia del club salentino.

EMERGENZA CORONAVIRUS«Speriamo di tornare presto alla normalità, perché il Coronavirus ha aumentato i problemi di tante famiglie, che magari neppure hanno le possibilità per sfamare i propri figli. Sto lavorando soprattutto sulla velocità, lì devo migliorare; mentre forza e fisicità sono doti che ritroverò subito, appena cominceremo gli allenamenti. Sarà duro il primo momento, per tutte le squadre sarà difficile riacquisire il ritmo partita; ma poi sarà bellissimo giocare ogni tre giorni».

SCELTA DEL LECCE«Ho trovato un ambiente fantastico, i compagni mi hanno aiutato tanto e Liverani ha saputo esaltare le mie caratteristiche. L’allenatore mi ha chiesto quale ruolo preferissi e mi ha messo a mio agio: sono una mezzala, non un trequartista né un play. In carriera, solo nella nazionale under 18, una volta, mi hanno utilizzato da difensore centrale. Liverani punta a giocarsela contro tutti, possiamo vincere contro qualsiasi avversario: oltre a un gruppo compatto, è questa la nostra forza, per arrivare alla salvezza. Quando il presidente Sticchi Damiani e il ds Meluso mi hanno convinto a venire a Lecce, credevo che la squadra avesse i mezzi per restare in A».