Liga, affondo Barcellona, affonda l’Atletico

© foto www.imagephotoagency.it

LIGA 13a GIORNATA – La 13a giornata della Liga spagnola fa registrare il primo tentativo di fuga del Barcellona. I blaugrana con l’1-4 in trasferta, in casa del Betis Siviglia, con i la doppietta di super Fabregas e con i gol di Neymar e Pedro volano a 37 punti lasciando l’Atletico Madrid a -3 e il Real Madrid a -6. Ora per Tata Martino però arriva il difficile. Leo Messi rientrerà nel 2014 e il Barcellona dovrà affrontare le prossime giornate di campionato senza la sua Pulce.

AFFONDA L’ATLETICO – L’Atletico Madrid di Simeone prima ferisce di autogol (in vantaggio al 2′ grazie all’autorete di Mario) e poi perisce pareggiando in casa del Villarreal a causa di un autogol del suo terzino destro Juanfran. Il pareggio in casa del sottomarino giallo è la seconda mancata vittoria per i Colchoneros dopo la sconfitta a Barcellona contro l’Espanyol. Il Barça scappa, il Real incalza.

REAL FORZA 5 – Un Real Madrid straripante si sbarazza nei primi 35 minuti della Real Sociedad segnando 4 gol: 2 portano la firma del solito C. Ronaldo, 1 di Benzema e 1 di Khedira. Nella ripresa le Merengues ‘soffrono’ il ritorno dei baschi subendo il bellissimo pallonetto di Griezmann (ragazzo da tenere d’occhio) e poi chiudendo la pratica con il 3° gol di CR7 salito a quota 16 gol in 13 gare e sempre più Pichichi della Liga.

LE ALTRE – L’Athletic Bilbao fa sul serio per un posto in Champions League e battendo in rimonta il Levante, sfruttando anche il pareggio interno del Villarreal contro l’Atletico, avvicina i canarini in classifica portandosi a -1 dall’ultimo posto utile per andare in Champions. Il Getafe rallenta pareggiando in casa con l’Elche: per gli ospiti in gol l’attaccante ex Sassuolo di proprietà della Juventus Boakye. Nelle zone basse della classifica invece da segnalare le importanti vittorie esterne di Rayo Vallecano e Almeria rispettivamente contro Celta Vigo e Osasuna.