Liverpool, Klopp: «I miracoli non li so fare»

© foto www.imagephotoagency.it

Il manager dei Reds: «Reus e Gundogan? Non mi interessano»

«Per me e per il mio staff è indubbiamente una sfida enorme. Abbiamo accettato la proposta della società sapendo che qui non si vince da tanto tempo, adesso hanno ingaggiato un manager tedesco che non fa miracoli, per crescere e migliorare serve un po’ di tempo. Ho parlato a lungo con i miei dirigenti, non ci sono obiettivi immediati per questa stagione, se non quello di giocare un tipo di calcio che diventi il nostro marchio di fabbrica». Jurgen Klopp, nel corso di una lunga intervista rilasciata ai microfoni della Bild, spiega i programmi per il suo Liverpool, in lotta per Premier ed Europa League, oltre che FA Cup.

MERCATO – Intanto, in Germania la stampa s’è scatenata: da Reus a Gundogan, passando per Hummels. Klopp sarebbe pronto a riprendere tanti suoi ex calciatori: «Siamo soltanto a ottobre e non sto pensando a gennaio, ma alle partite che giocheremo da qui ad allora. Avrò il tempo per valutare i giocatori che ho a mia disposizione poi si vedrà. Posso dire che non è mia intenzione prendere i giocatori che avevo al Borussia Dortmund» ha smentito l’allenatore tedesco.