Spinelli: «Panucci, certi errori non li accetto»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Livorno non ha digerito l’1-1 contro l’Avellino

Aldo Spinelli, presidente del Livorno, è stato intervistato questa mattina durante la trasmissione “Radio anch’io lo Sport” e pare non aver preso bene il pareggio interno contro l’Avellino, prendendosela per giunta con il tecnico Christian Panucci. Queste le sue dichiarazioni: «Sono andato via arrabbiatissimo dallo stadio e lo sono ancora adesso, non è possibile non sfruttare la superiorità numerica. E’ vero, squadra e allenatore sono giovani, ma io non sono abituato e quando è possibile bisogna vincere. Non si possono cambiare tre uomini tutti assieme negli ultimi sette minuti».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue Spinelli: «In passato ho avuto grandi allenatori, Bagnoli, Donadoni, Scoglio, Mazzarri, non si può inventare o stravolgere nel calcio. Ieri abbiamo regalato due punti, ma non me la prendo con l’arbitro ma con noi stessi, sono due punti che a fine anno potrebbero pesare. Panucci in questo momento ha dei giovani bravi ed interessanti, ma certi errori non li accetto. Ieri ne mancavano diversi, almeno cinque o sei, e si è dovuto adattare, ma ognuno deve giocare nel suo ruolo».