Maroni: “Tessera del tifoso necessaria. De Rossi? Meritava di peggio…”

© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Maroni giustifica la decisione di attuare la Tessera del Tifoso, come nuovo correttivo alla lotta contro la violenza negli stadi.
Il ministro dell’Interno, intervenuto ad una conferenza stampa al Viminale, parla dei metodi applicativi della Tessera: “C’è stata un’inversione del trend che dall’omicidio Raciti in poi aveva portato ad una costante diminuzione degli incontri di calcio con feriti – ha detto Maroni – . Nell’ultima stagione questi ultimi sono infatti aumentati del 20% circa e ciò ci porta ad introdurre dei correttivi: se c’è qualcuno che vuole fare violenze, trova il modo di aggirare i dispositivi che quindi vanno aggiornati. Mi auguro che entro la fine della legislatura possa essere approvata la legge sulla privatizzazione degli stadi: dal punto di vista della sicurezza avrebbe ricadute molto positive. De Rossi? Meritava molto più di una censura. Alcuni politici, che quando parlò De Rossi hanno chiesto che non si censurasse la sua uscita avrebbero fatto bene a stare zitti, perchè quelle parole meritavano molto più di una censura.”