Milan, Balotelli: «Cancellerò i miei difetti»

© foto www.imagephotoagency.it

MILAN BALOTELLI – Mario Balotelli è pronto a cancellare tutti gli errori fatti in passato, in modo da tornare a essere importante solo per il lavoro sul campo, e non per le sue presenze nelle prime pagine per elementi extra-calcistici. L’attaccante rossonero, intervistato dai colleghi di Sky Sport, ha fatto capire che c’è grande intenzione di modificare qualche aspetto del proprio carattere, con un Balotelli pronto a essere il leader del suo Milan.

CAMBIERO’ – «Mi spiace soprattutto per i miei compagni, che ho lasciato da soli – ha esordito Balotelli – . E’ con loro che fatico e tribolo ogni giorno. Poi, ovviamente, per i tifosi che ci tengono tanto e per la stessa società. Ho creato un danno e non era il caso. Se chiedo scusa a Banti? Certo, non dovevo dirle certe cose. Mi scuso anche con lui. Ma non mi va bene una cosa. Se Mario fa un brutto fallo, deve essere punito Mario. E se un altro fa un brutto fallo su Mario deve essere punito anche lui.» 

SERATACCIA COL NAPOLI – «Il Signore domenica s’era distratto – ha proseguito Balotelli, parlando della sfida che il Milan ha perso col Napoli –  . Ho tirato 5 volte in porta, ma non è mai entrata. Anche con la Nazionale è andata così. E’ un periodo sfigato. L’errore su rigore? Prima o poi doveva succedere. Certo me l’hanno tirata… Ma è vero che l’altra sera mi sono deconcentrato. Lui è stato bravo. Io, però, l’ho guardato negli occhi solo sino ad un certo punto. Poi, ho abbassato lo sguardo ed è finita male.»