Milan, rischio default concreto: inviata lettera a Yonghong Li

han li yonghong li fassone milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il club rossonero ha inviato una lettera a Yonghong Li. Il rischio default sul prestito concesso dal fondo Elliott è concreto: le ultime sul Milan

Inchieste e fallimenti: scenari negativi sul Milan ma soprattutto sul proprietario Yonghong Li. Il numero uno rossonero in queste ore è alle prese con il fallimento di una delle sue aziende mentre la Procura di Milano avrebbe aperto un fascicolo, al momento senza indagati, sulla compravendita del club rossonero per alcune operazioni sospette relative ai bonifici offshore necessari per l’acquisizione del club da Silvio Berlusconi. Al momento, secondo Il Sole 24 Ore, il rischio default sul prestito concesso dal fondo Elliott è concreto.

I rossoneri avrebbero inviato una lettera alla Rossoneri Sport, la cassaforte del patron Yonghon Li, per avere, entro domani, 10 milioni di euro, necessari all’aumento di capitale. Questi 10 milioni fanno parte dei 35 milioni da iniettare entro giugno per la liquidità necessaria alla gestione della società. Il patron rossonero è di fronte a un bivio: accettare l’aiuto del Fondo Elliott che potrebbe rifinanziare il debito della Rossoneri Sport per altri 35 milioni di euro (in questo caso partirebbe il commissariamento del Milan), se invece arrivasse un no, Elliott potrebbe rimpiazzare Yonghong Li perché inadempiente. Se Mr Li non dovesse restituire la somma entro un certo limite temporale, la Rossoneri Sport potrebbe venire considerata in default. Acque agitate in casa rossonera.