Milan, Poli: «Rossonero fin da piccolo, l’Inter…»

© foto www.imagephotoagency.it

MILAN POLI SAMPDORIA INTER – Andrea Poli ha fatto capire quanto è felice per il suo approdo tra le fila del Milan, squadra di cui è già diventato un giocatore importante dopo poche settimane di permanenza. Il centrocampista rossonero, intervistato per il numero di questo mese di “Forza Milan!”, ha anche aperto una parentesi sulla sua stagione, decisamente sottotono e non solo per suoi demeriti, tra le fila dell’Inter: «Il calcio è sempre stato tutto per me. Ho cominciato a giocare per strada con gli amici. Il pallone è diventato parte integrante della mia vita fin da quando ero bambino. Sono riuscito a coltivare questa passione, fino a farla diventare la mia professione. La mia passione per il Milan? Fin da piccolo ho sempre avuto la camera tappezzata di gagliardetti, cappelli e magliette rossonere. Mi ricordo di una mia vecchia foto con la divisa del Milan: avevo sei o sette anni, me l’aveva regalata mio padre e l’avevo inddossatao durante la festa per il mio compleanno. Poi l’ho messa anche quando giocavo con gli amici e durante le partite del Milan che vedevo in televisione, all’epoca eravamo abbonati a Telepiù. La mia stagione all’Inter? Ero reduce da un anno alla Sampdoria tormentato dagli infortuni, negativo purtroppo anche sul piano dei risultati. L’Inter fece un’offerta e mi prese in prestito, il resto lo sapete. Un’esperienza che ormai fa parte del passato, inutile parlarne.»