Connettiti con noi

Napoli News

Napoli, precampionato anonimo per Insigne: problemi di natura tattica o fisica?

Pubblicato

su

Lorenzo Insigne non ha lasciato il segno nelle sei amichevoli di questo inizio di stagione. Ritardo fisico e difficoltà tattiche potrebbero essere all’origine di questa sua condizione deficitaria

Insigne ha passato un’estate intera con la museruola. Durante le amichevoli estive del suo Napoli, il classe ’91 non è mai riuscito a mordere e a lasciare il segno. Mai uno squillo, nessun goal e campanello d’allarme che inevitabilmente si accende. Lui, del resto, rimane il leader indiscusso degli azzurri, quel piede educato da cui partono quasi tutte le manovre offensive dei suoi. In questa fase di precampionato Lorenzo ci ha provato spesso: tiri a girare dalla sua “mattonella”, cambi di gioco improvvisi, accelerazioni e serpentine… ma il gol, quello che poi tutti si aspettano da lui, non è mai arrivato. Quali potrebbero essere le cause di questo suo momentaneo appannamento?

L’escamotage della condizione fisica deficitaria regge fino ad un certo punto. Avendo una corporatura agile e brevilinea, Insigne dovrebbe essere uno dei primi della rosa ad entrare in condizione. Tatticamente, poi, Ancelotti lo sta collocando nella consueta posizione di attaccante sinistro: questa è la sua zona di campo preferita perché gli consente di ricevere palla largo e di accentrarsi sfruttando la sua fantasia, il suo estro e il suo infinito talento. Anche da questo punto di vista, quindi, non ci sono grosse novità rispetto alla gestione Sarri. Il problema, probabilmente, sta nei differenti meccanismi offensivi che Ancelotti sta provando a trasmettere ai propri giocatori. Se con il tecnico toscano le trame d’attacco venivano ripetute a memoria, quasi allo sfinimento, con l’allenatore di Reggiolo i movimenti del trio offensivo azzurro sono leggermente cambiati. Sarà solo una questione di tempo, quindi: quando la squadra comincerà ad assimilare il credo calcistico del nuovo mister allora il giocattolo Napoli ricomincerà a girare. E Lorenzo Insigne a segnare, come ci ha sempre abituati.

News

video