Nasce Lothar Matthaus – 21 marzo 1961 – VIDEO

Il 21 marzo 1961 nasce Lothar Matthaus, uno dei giocatori tedeschi più vincenti della storia, campione del mondo con la Germania nel 1990

Il prototipo del calciatore tedesco, forte tecnicamente e fisicamente, estremamente concreto e, soprattutto, dalla mentalità vincente. Tutto questo è stato Lothar Matthaus, nato il 21 marzo 1961. Giocatore dinamico, versatile e grintoso, dopo gli esordi da mediano si è affermato in qualità di regista di centrocampo. Una posizione in cui ha saputo imporsi sugli avversari e trarre il massimo dal proprio stile di gioco, fatto di movimenti continui tra attacco e difesa. In carriera, grazie ad un tiro forte e preciso, ha realizzato oltre 200 reti.

Gli esordi

Sia con la Nazionale tedesca che con le squadre di club, la carriera calcistica di Matthaus è stata semplicemente eccezionale. I titoli conquistati negli Anni ’80 e ’90, spesso da grande protagonista, lo rendono uno dei giocatori tedeschi più vincenti della storia. Esordisce tra i professionisti con la maglia del Borussia M’gladbach nel 1979, squadra in cui mette in mostra tutte le sue grandi doti calcistiche collezionando tante presenze e reti e vincendo, in parallelo, un Campionato Europeo con la Germania nel 1980. Attira così le attenzioni di un primo top club europeo, il Bayern Monaco, che lo acquista nel 1984.

La grande parentesi italiana

A seguito di un quadriennio ricco di successi, viene acquistato dall’Inter nel 1988, con cui vivrà forse il periodo migliore della sua carriera. La sua esperienza in Italia, oltre a portargli uno Scudetto – quello dei record del 1989 -, una Supercoppa italiana e una Coppa UEFA, coincide peraltro con il trionfo ai Mondiali di Italia 1990, terzo titolo della storia tedesca. Matthaus vince la Coppa del Mondo nelle vesti di capitano e viene premiato quello stesso anno con il trofeo individuale più ambito, il Pallone d’oro.

Il ritorno al Bayern

Lascia l’Inter nel 1992, dopo aver totalizzato 153 presenze e 53 reti complessive, per tornare al Bayern Monaco, dove permarrà fino al 2000. Nei due atti dell’esperienza bavarese, Matthaus conquisterà ben 7 Campionati tedeschi, 3 Coppe di Germania, 3 Coppe di Lega e una Supercoppa di Germania. Si ritira quello stesso anno dopo una brevissima parentesi negli Stati Uniti.