Palermo, Gattuso: «Serve più attenzione»

© foto www.imagephotoagency.it

PALERMO GATTUSO CREMONESE TIM CUP – Gennaro Gattuso era forse l’uomo più atteso in casa Palermo, all’esordio in gare ufficiali della formazione rosanero, che ha sconfitto per 2-1 la Cremonese nel secondo turno di Tim Cup. Il tecnico calabrese ha fatto capire che il gol subito dai suoi ragazzi è stato causato da un’avvertenza data in allenamento, ma più in generale Gattuso ha manifestato soddisfazione per la prova sfoderata dalla sua squadra, contro una compagine sensibilmente inferiore: «Sono soddisfatto, esordio con vittoria, contento ma arrabbiato perché per una disattenznione abbiamo rischiato. È però colpa mia: voglio quel tipo di circolazione di palla. Faccio un appello ai tifosi: non fischiate se diamo la palla indietro. La circolazione la voglio così o se ci sono difficoltà si può lanciare? Lasciamo stare l’episodio e parliamo della gara. Quello che mi è piaciuto di più sono le cose fatte e richieste, abbiamo tenuto bene il campo. Per 70 minuti la Cremonese faceva fatica ad uscire e trovare la nostra metà campo, nel secondo tempo dopo i cambi trovavano spazio facilmente. Però senza quel’errore la partita era tranquilla. I tifosi in massa? Averli qui è il mio primo obiettivo. Voglio che città e squadra siano un tutt’uno. Noi faremo di tutto per onorare la maglia. Dobbiamo imparare ancora di più a sacrificarci, la gara di oggi è stato un assaggio del campionato che ci attende, di fronte a noi troveremo sempre squadre molto chiuse che ci aspetteranno e solo sacrificandoci possiamo riuscire ad avere la meglio.»