Connettiti con noi

Hanno Detto

Pinamonti: «Stagione fantastica, non dimenticherò per tutta la vita»

Pubblicato

su

Andrea Pinamonti ha parlato delle emozioni provate con la vittoria dello scudetto conquistato con l’Inter

Andrea Pinamonti, attaccante dell’Inter, in una intervista a L’Adige ha parlato delle emozioni che ha vissuto dopo la vittoria dello scudetto con la maglia nerazzurra.

CUORE NERAZZURRO – «Una stagione fantastica. Culminata con la grande festa per lo scudetto numero 19 della mia Inter. La squadra che ho sempre avuto nel cuore fin da quando ho iniziato a correre dietro una palla, da ragazzino a Denno nella squadra della Bassa Anaunia. La coppa del tricolore alzata al cielo è stata come inseguire tante emozioni, un’esperienza che non dimenticherò per tutta la vita». 

GOL SAMPDORIA – «Posso dire che quel goal, il primo con la maglia nerazzurra, sul lancio di Barella e sul quale sono andato sicuro per battere a rete, nel pokerissimo che abbiamo inflitto alla Samp, è stato indescrivibile. Ho imparato di più in questa stagione che non in tante altre occasioni, anche se le presenze sono state solo 10. Ma ho sempre avuto la fiducia dell’allenatore che mi ha fatto esordire in coppa Italia e anche in Champions League. È stata una sensazione indescrivibile, sembra scontato dirlo ma è davvero così. Già vincere questo scudetto per me è stata una sensazione incredibile, è arrivato anche il goal a coronare un’annata fantastica. Ci sono tanti campioni e tanti leader in questo gruppo di ragazzi fantastici. Ci siamo confrontati spesso e siamo sempre scesi in campo con lo spirito giusto. Credo sia l’anno in cui sono cresciuto di più, pur giocando meno, grazie alla possibilità di aver affiancato questi campioni». 

GRUPPO – «Questo scudetto è nato dall’unione di questo gruppo e anche in campo lo si è visto. I compagni mi hanno aiutato a migliorare, soprattutto nelle situazioni in cui avevo qualche difetto».