Pioli su Badelj: «Vuole restare alla Fiorentina»

Iscriviti
stefano pioli, fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Stefano Pioli alla vigilia di Genoa-Fiorentina, match valido per la 36esima giornata di Serie A Tim 2017/2018

Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro il Genoa: «Match importante per l’Europa? Sì, perché le gare stanno per terminare. Vogliamo continuare il nostro buon momento. Simeone? Ha la voglia di crescere quotidianamente. I suoi miglioramenti sono evidenti, ma deve ancora fare molto. Ha ottenuto buoni risultato, ma può fare ancora meglio. Il Genoa prende pochi gol? Sì, concedono pochissimo, sarà una partita difficile dal punto di vista tattico. Bisognerà avere la lucidità giusta per capire quando fare male. Badelj? Da quel che dice ha voglia di restare, ma non siamo noi a fare le trattative. Ora dobbiamo concentrarci sul campionato. Se abbiamo ancora benzina? La vittoria con il Napoli ci ha dato più convinzioni. Dobbiamo dobbiamo mettere in campo le nostre motivazioni. Se credevo di lottare per l’Europa quest’anno? Ho sempre creduto nel gruppo, non sono sorpreso della nostra classifica. Ci sono persone con grandi valori». 

 

L’allenatore della Viola continua: «Gaspar? Ha lavorato molto, senza mai mollare. Si è allenato benissimo, domani dovrà farsi trovare pronti. Terzino? A noi piace essere sporchi e non avere un modulo chiaro. Se ho parlato con Saponara dopo la sostituzione con il Napoli? Non ci sono problemi, ci siamo chiariti subito dopo la gara. Se mi sento cambiato dopo un anno in viola? In tutte le esperienze che ho avuto, ho provato a portare a casa qualcosa di positivo. Quest’anno mi sento una persona migliore. Se Milan, Sampdoria, Atalanta e Fiorentina sono alla pari? Credo che i bergamaschi siano i più forti. Contro di loro abbiamo fatto grandi prestazioni e credo che il match di andata sia un rimpianto. Noi siamo degli intrusi nella corsa all’Europa e ci proveremo fino alla fine».