Pioli alla Fiorentina: «Si chiude un cerchio. Inter? Stagione travagliata e difficile»

inter - pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli si presenta in conferenza da nuovo allenatore della Fiorentina. Il tecnico ritorna a Firenze dopo l’esperienza da giocatore: le dichiarazioni in sala stampa – ore 17.10

Stefano Pioli ha parlato anche a “Sky Sport” della sua nuova avventura alla Fiorentina: «Si chiude un cerchio, sono molto motivato e molto contento e per questo ringrazio la società. Avrei accettato solo la Fiorentina per rimanere in Italia. Avevo un paio di situazioni aperte all’estero ma per la Fiorentina valeva la pena restare in A. Cominciamo un nuovo percorso, un nuovo ciclo. La Fiorentina ha centrato per tante volte la qualificazione in Europa. Non dico che si riparte da zero perché abbiamo un buon organico ma si parte con Bernardeschi? La società ha offerto il rinnovo a un giocatore di talento e il giocatore dovrà decidere il da farsi. Lo chiamerò ma come chiamerò tutti i giocatori per sentirci e conoscerci perché c’è bisogno di passione e volontà per ripartire insieme. Fiorentina outsider? I nostri punti di riferimento sono quelli di pensare a dare il massimo cercando di andare sopra i nostri limiti facendo un lavoro di qualità per ottenere risultati importanti. Rinforzi? La proprietà ha dimostrato di saper costruire squadre all’altezza. C’è un confronto continuo perché sarà importante prendere giocatori adatti alle mie idee di calcio. Incedibili? Nel calcio non esistono incedibili. Inter? Stagione travagliata e difficile, per i primi 4 mesi abbiamo ottenuto dei risultati, nel finale no, ma non ho nessun rimpianto».

Pioli dà le prime indicazioni: «La mia Fiorentina giocherà col 4-2-3-1» – ore 13.55

Di seguito altre indicazioni dalla conferenza di Pioli questa mattina a Firenze sul modulo con cui schiererà in campo la sua Fiorentina: «Per i giocatori che abbiamo in rosa ritengo che il modulo migliore per il nostro sistema di gioco sia il 4-2-3-1 di base ma sarò aperto anche a molte altre soluzioni. Dipende dal nostro percorso, il nostro sistema sarà comunque dinamico perchè mi piace cambiare anche in settimana e cercare nuove soluzioni. Saponara ha qualità, è un trequartista che sa muoversi bene in campo ed è un calciatore sul quale puntare visto che ha un potenziale non ancora sfruttato. Borja Valero è un calciatore che mi è sempre piaciuto, è un giocatore intelligente che non ha problemi a trovare la giusta posizione in campo».

Pioli si presenta: «Felice di tornare alla Fiorentina» – ore 13.10

Stefano Pioli: «Sono veramente felice di essere a Firenze, una scelta di cuore. Spero che la mia faccia, il mio volto, riescano ad esprimere quella che è la mia felicità per essere qui a Firenze per questa nuova esperienza. E’ una situazione che ho sempre sperato accadesse, la mia esperienza da calciatore qui è stata la più lunga ed emozionante nella mia carriera e mi ha lasciato delle emozioni indelebili, importanti: tutti sentimenti che voglio rivivere in questa nuova avventura da allenatore della Fiorentina e mi auguro che possa durare così tanto. E’ sempre stato un mio desiderio allenare la Fiorentina ed è l’unica squadra che avrei voluto allenare in Italia».