Pjanic, carica Juventus: «Anche il Real ha dei difetti»

pjanic
© foto www.imagephotoagency.it

Miralem Pjanic parla al sito ufficiale UEFA a pochi giorni dalla finale di Cardiff tra Juventus-Real Madrid. Obiettivo: alzare la Champions

Miralem Pjanic presenta la finale di Champions League tra Juventus-Real Madrid in programma il 3 giugno a Cardiff ai microfoni del sito ufficiale UEFA, analizzando la propria stagione in bianconero, la prima dopo l’esperienza con la Roma: «Per raggiungere questi obiettivi deve andare tutto nel migliore dei modi durante l’annata. Abbiamo lavorato intensamente, perché senza lavoro non si arriva da nessuna parte, però ne è valsa la pena. Con il 4-2-3-1 è importante il sacrificio degli attaccanti, ma tutti dobbiamo rimanere compatti. Questa è una stagione buona, ma vogliamo renderla perfetta con la Champions League». Prosegue Pjanic: «Sono cresciuto molto, ma a Roma ho passato cinque anni che non potrò mai dimenticare. Alla Juventus mi hanno presentato un progetto importante, con il passare del tempo mi sento sempre meglio. Fin qui abbiamo vinto due trofei, ora manca il terzo, il più difficile. Ora che siamo in finale, vogliamo arrivare fino in fondo. Alzare la coppa sarebbe un’emozione indescrivibile. Quando arrivi a giocarti queste partite sai che ti aspetta una grande battaglia, il Real Madrid è campione in carica ed è abituata a giocare certe partite. Ci prepareremo al meglio, loro hanno dei difetti come tutte le squadre e non cercheremo di colpirli, poi sarà il campo a dire chi è il migliore».