Roma, Ranieri: “Vittoria che cambia qualcosa. Su Adriano…”

© foto www.imagephotoagency.it

Grinta, cuore, determinazione, carattere… La Roma ha conquistato questa vittoria col Milan con grande volontà  e Claudio Ranieri ne è sicuramente soddisfatto. Queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport dopo i tre punti che portano i giallorossi a -7 dalla vetta: “Bisogna elogiare tutti, anche Doni, che nel primo tempo su Ibrahimovic ha salvato il risultato. La squadra è stata compatta e capace di soffrire nei momenti di difficoltà , ma alla distanza veniamo fuori e viene premiato il lavoro fatto ogni giorno. Il Milan merita comunque il primato. Adriano? Molto, molto, molto soddisfatto. E’ stato un punto di riferimento costante e ha tenuto sù palla. Vedrete, col nuovo anno darà  ancora altre soddisfazioni. Una vittoria che cambia la stagione? Sicuramente un risultato a Milano contro la prima in classifica vuol dire molto. Se avessimo perso, i punti sarebbero stati tanti, ed il contraccolpo psicologico sarebbe stato notevole. Abbiamo iniziato a sentire i nostri tifosi in trasferta, e subito sono arrivati i tre punti… non è una scusante, ma un dato di fatto. La squadra si sente meglio con i propri sostenitori. Oggi abbiamo regalato loro un gran bel dono di Natale. Quanto mi sento mia questa vittoria? Dobbiamo far vedere il nostro valore e quando non vengono i risultati dobbiamo chiederci cosa non va. Io sono pagato per fare le scelte quando le cose vanno bene e male… se oggi Doni non avesse fatto la parata splendida si Ibra parleremmo di un’altra cosa. Oggi siamo stati arrembanti, non abbiamo mai indietreggiato, tenuto la difesa alta e risposto colpo su colpo. Le mie soddisfazioni sono vedere la squadra vincere ed i tifosi esultare. Partita vinta a centrocampo? L’uscita di Pirlo è stata fondamentale. Ci stava mettendo in difficoltà  e Brighi era ammonito. Sicuramente ci ha dato una grossa mano, la squadra si è assestata meglio e loro sono stati meno pericolosi qualitativamente. Il gol di Borriello? Niente di provato, si è fatto trovare al posto giusto. E’ il bello e il brutto del calcio, stavolta gioiamo noi ed i nostri tifosi…”