Roma, Emerson: «Gruppo unito. E che bravo Garcia»

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore: «Mie caratteristiche? Sono un guerriero»

«Ho imparato dalla vita che bisogna amare quello che si fa, che è questo il segreto della felicità. Io amo quello che faccio e sono felice di essere alla Roma». Emerson Palmieri, talentuoso terzino sinistro di proprietà della Roma, ha parlato proprio delle prime settimane alla corte di Garcia, ai microfoni del canale tv giallorosso: «Sono qui da poco ma già sento di amare questa maglia, questo club e tutti quelli che mi hanno accolto e trattato così bene dal momento del mio arrivo. Ora sono tranquillo e concentrato soltanto sul calcio e sulla Roma. Non mi era poi mai capitato di scoprire una tifoseria così appassionata come quella dell’Olimpico, che prova un amore così forte per questa maglia». 

GUERRIERO – «Amo questo lavoro – prosegue Emerson – e quando entro in campo metto il cuore sulla punta dello scarpino, e non mollo mai, indipendentemente dal risultato e dalla partita. Giocare al calcio è la mia vita. Sarò sempre un guerriero e lotterò  sempre su ogni palla e per ogni centimetro di campo, sempre con la voglia di vincere».

IL MISTER – Buono l’impatto con gruppo e allenatore: «Garcia è un allenatore molto intelligente. Ogni volta che si presenta l’occasione parla con me, mi dà  consigli, mi trasmette come vuole che giochi. Sto davvero maturando molto e già avverto la differenza col recente passato. Il nostro è un gruppo molto unito, e questo è importante se vogliamo vincere il campionato».