Sacchi: “Prandelli ottimo. Ok al fair-play finanziario”

© foto www.imagephotoagency.it

Arrigo Sacchi, ex C.t. dell’Italia ed allenatore, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni ai microfoni di Alberto Costa per il “Corriere della Sera”. Sacchi ha fatto un’analisi approfondita su quella che è la situazione attuale del campionato nostrano, della Nazionale e di come si prospetta il futuro. Ecco qualche stralcio dell’intervista: “Le cause dello sfascio? Tutto parte dai club che non hanno una pianificazione a lungo termine. Devi partire da un programma tecnico, devi prendere giocatori funzionali a un progetto, non necessariamente i più bravi. Un giorno Galliani mi disse: guarda che sei al Milan e puoi spendere. Avevo chiesto Mussi perchè volevo gente funzionale al gioco. Lui, Colombo… Qui si prende un allenatore e il giorno dopo un allenatore contrario a quello di prima. Il lavoro di Prandelli? In una situazione del genere si ha la pretesa che gli azzurri e le squadre di club vincano. E invece la Roma è stata eliminata dallo Slovan Bratislava, il Palermo dal Thun e l’Udinese dal peggior Arsenal degli ultimi 10 anni. Però si continua a litigare, ognuno ragiona pro domo sua, non investiamo sui giovani, non abbiamo centri di formazione. La nazionale è l’ultimo stadio di una filiera che se parte male non può finire bene. Prandelli è un maestro, è uno degli allenatori più capaci di dare i tempi di gioco alle sue squadre e questo è fondamentale. Prandelli ha dato un’impronta chiara selezionando giocatori che hanno qualità  tecniche superiori, però raccoglie quello che gli sta dando il campionato. E il nostro campionato non esprime un gioco collettivo. Prandelli sta lavorando bene ma la sua è un’impresa difficile. Miglioramenti col fair-play finanziario? Ne sono convinto anch’io. Oggi con sempre maggiore frequenza si avvicinano al calcio persone malintenzionate, con interessi sempre meno chiari. à? tutta gente che porta arroganza, presunzione e ignoranza. In Italia il fenomeno è ancora poco diffuso ma nel resto d’Europa sta dilagando. Per questo ho fiducia nel fair play finanziario”.