Sampdoria, Bereszysnki: «Sono pronto per gli allenamenti»

© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino della Sampdoria Bereszynski ha raccontato il periodo di quarantena dopo aver contratto il Coronavirus

Bartosz Bereszynski ha vissuto sulla propria pelle il Coronavirus: «Mi aspettavo di essere positivo. Una persona del nostro team aveva confermato il contagio e altre due o tre avevano segnalato una temperatura corporea elevata. Anche io ho provato disturbi del genere. Quando scopri cose simili, ti colpiscono sempre. Da subito ho iniziato a preoccuparmi per i miei cari. Ero consapevole che questo virus nel mio corpo potesse essere stato in circolazione da un po’ di tempo, ma per fortuna mio figlio non è stato contagiato».

LEGGI QUI L’INTERVISTA COMPLETA

«Si sa che i contagiati possono avere problemi respiratori, ma per fortuna io non li ho accusati. Mi sono sentito stanco per due settimane, ma questo è normale quando il corpo è indebolito dalla malattia. Lunedì ho corso per 7km in circa 30 minuti, penso che sia un buon viatico verso il primo allenamento. Non avverto alcuna conseguenza del virus», ha concluso il terzino della Sampdoria ai microfoni di Canal+.