Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, la critica di Delio Rossi: «Serve un progetto, poi l’allenatore»

Pubblicato

su

Delio Rossi

Delio Rossi ha parlato della situazione che si sta vivendo in casa Sampdoria, con i blucerchiati che non hanno ancora un allenatore

Delio Rossi fa il punto su Roberto D’Aversa, tecnico cercato dalla Sampdoria per la stagione 2021/22. Le sue parole a Il Secolo XIX.

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU SAMP NEWS 24

RICORDO DI D’AVERSA – «Un buon centrocampista che segnava meno del suo potenziale. E una persona intelligente, che sa fare gruppo».

SAMPDORIA – «Chiedetelo alla società, che progetto ha. Di sicuro noto che il calcio di oggi è troppo influenzato dai soldi e l’aspetto tecnico viene molto dopo»

SERVE LA SQUADRA – «Non siamo tutti uguali e non si deve far passare l’idea che prendere un allenatore o un altro è lo stesso. Prima serve il progetto, poi l’allenatore».

SCOMMETTERE SU D’AVERSA – «In realtà meno di altri miei giocatori tipo Gattuso, Inzaghi, Liverani, Oddo. Loro si vedeva che volevano guidare il gruppo, D’Aversa era più bravo ragazzo ma intelligente e ha fatto tesoro della sua esperienza. Però bisogna finirla di pensare che tutti i giocatori possono diventare allenatori. Infatti Maradona, il migliore coi piedi, non è stato un grande allenatore».