Sassuolo, Carnevali: «C’è confusione. Speriamo di finire la Serie A»

Carnevali Sassuolo
© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Carnevali è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per fare il punto sul calcio italiano: le dichiarazioni del direttore sportivo del Sassuolo

Il direttore sportivo del Sassuolo Giovanni Carnevali è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare della situazione riguardante il calcio italiano durante la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus.

RITORNO IN CAMPO – «La possibilità che alcune squadre possano allenarsi è una grande gioia. Ho visto i miei ragazzi con quale spirito hanno affrontato questa prima giornata, è stata fatta una cosa molto intelligente. Va dato atto al nostro governatore, siamo sulla buona strada. Speriamo che si possano portare avanti le altre procedure per concludere il campionato».

CONCLUSIONE SERIE A – «C’è sempre stata grande confusione, non si riesce a capire cosa si possa fare e nessuno dà indicazioni precise. Bisogna distinguere l’industria sportiva dal calcio giocato: il calcio è una delle aziende più importanti del nostro paese, è normale fare di tutto per continuare. Se non abbiamo questa volontà, molti club rischiano il fallimento».

FUTURO CALCIO – «I club si prendono le proprie responsabilità. Dispiace che non ci saranno i tifosi allo stadio, ma loro capiscono il problema. Qui si parla di sopravvivenza dell’azienda e non dello spettacolo. Spero che chiunque debba prendere delle decisioni, conosca la materia. Ci vuole professionalità da parte di tuti. Il futuro di calcio femminile, Serie B e categorie inferiori dipende dal destino della Serie A».