Scommesse, Bruni: “Signori aveva un ruolo di garante”

© foto www.imagephotoagency.it

Secondo quanto rivelato da Manlio Bruni, il commercialista bolognese interrogato nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse, Beppe Signori aveva un ruolo di ‘garante’ con gli scommettitori asiatici. L’ex calciatore – secondo Bruni – temeva anche una ‘lezione’ da Singapore per il pagamento di una puntata da capogiro. ‘Signori ci disse che c’era il rischio che quelli di Singapore venissero a darci una lezione’, ha detto Bruni ai magistrati.

Fonte: Ansa