Serie A, 6^ giornata: Catania – Chievo Verona, pagelle

© foto www.imagephotoagency.it

Tra i migliori Plasil, Castro e Legrottaglie

CATANIA CHIEVO VERONA PAGELLE SERIE A – Allo Stadio Massimino alle ore 15 è andata in scena la partita tra Catania e Chievo Verona, match valevole per la sesta giornata di Serie A 2013/2014. Di seguito vi proponiamo le Pagelle della sfida proposte dalla nostra Redazione.

CATANIA

Andujar 6 – Quasi mai impegnato, si limita a compiere interventi di ordinaria amministrazione.

Izco 6 – In un ruolo non suo riesce a strappare la sufficienza grazie ad una prova generosa. Duttile.

Rolin 6 – Prova senza infamia e senza lode per il difensore etneo.

Legrotaglie 6.5 – Risulta il migliore tra tutto il pacchetto arretrato per sicurezza ed esperienza.

Biraghi 6 – Spinge con costanza ma è sicuro anche in fase difensiva.

Plasil 6.5 – Ha nelle sue corde l’inserimento da dietro e risulta l’uomo più pericoloso dei suoi.

Tachtsidis 5 – Prestazione da dimenticare per l’ex Roma. Tanti, troppi gli errori in fase di impostazione.

Almiron 6 – Bene nel primo tempo, poi cala nella ripresa per eccessiva stanchezza. Guarente 6 – Si limita a svolgere il proprio compito strappando la sufficienza

Castro 6.5 – Crea panico quando parte palla al piede, dimostra di avere una marcia in più rispetto agli altri. Keko sv

Bergessio 6 – La condizioni non è delle migliori ma riesce comunque ad essere utile alla squadra svolgendo il lavoro sporco. Maxi Lopez sv 

Barrientos 6 – Qualche guizzo sporadico, ogni tanto un pizzico di genialità, ma niente di più. 

All. Maran 6.5 – Il suo Catania torna a vincere e convincere grazie ad una prova di sostanza.

CHIEVO VERONA

Puggioni 6.5 – Gol a parte, compie ottimi interventi degni di un grande portiere.

Frey 6 -E’ l’unico che si salva della retroguardia clivense portando a casa una buona prova

Bernardini 5 – Non riesce a restare concentrato perdendosi più volte Bergessio

Cesar 5 – Non riesce a mantenere la giusta lucidità sbagliando una serie di interventi.

Dramé 4.5 – Si perde Barrientos troppe volte, sbaglia nell’impostazione e non riesce a spingere a dovere sulla fascia. Bocciato anche da Sannino che lo toglie dopo la prima frazione. Sardo 6 – Riesce a strappare la sufficienza a seguito di una prestazione nella media

Sestu 5 – Sannino gli cambia fascia ma lui risulta comunque spaesato, poi viene sostituito. Lazarevic 6 – Prova a mettere in difficoltà gli avversari con la sua rapidità

Radovanovic 5.5 – Talvolta non riesce a gestire la situazione peccando in eccessivo nervosismo.

L.Rigoni 6 – Si limita a svolgere il proprio compito di contenimento ma con estiti positivi mettendo peressione a Tachtsidis. 

Estigarribia 5.5 – Incolore e apatico, non riesce mai ad essere incisivo. Improta 5.5 – Non riesce ad incidere e a trovare gli spazi giusti per far male

Pellisier 5.5 – Non al meglio della condizione viene chiuso tra i difensori avversari

Thereau 6 – E’ l’unico che prova a fare qualcosa là davanti anche se non riesce a trovare la giocata vincente

All. Sannino 5.5 – La sua squadra propio non va, subendo il gioco degli avversari che risultano superiori.